𝚿 SIPPAS

Società Italiana di Psichiatria e Psicologia Aeronautica e Spaziale

Home / Servizi / Associazione / Blog / Dash

86 - Boom di antidepressivi tra i giovani

#Psichiatria

Un tempo gli antidepressivi erano visti come pillole alla mercè degli adulti super-stressati ma mai alla portata dei giovani.

Secondo nuove stime invece in Italia (soprattutto al nord) si registra un altissimo tasso di utilizzo di sostante come psicofarmaci ed antidepressivi tra i 13 e i 16 anni grazie all'estrema facilità di reperimento di questi medicinali che vengono prescritti senza alcun controllo.

In particolare l'abuso avviene utilizzando sostanze prese dai genitori per ovviare disturbi come l'ansia e la tristezza cronica, tipica del periodo adolescenziale ed erroneamente scambiata per depressione.

Secondo Maurizio Bonati del dipartimento Salute Pubblica dell’Istituto Mario Negri di Milano "Un terzo dei ragazzi, adolescenti, ma anche più piccoli, che fanno uso di psicofarmaci hanno in famiglia un altro caso di paziente che lo utilizza. E spesso i genitori si fanno prescrivere una ricetta per tutta la famiglia, così che l’abuso è immediato e difficilmente calcolato".

Un problema da non trascurare dunque ma che anzi deve essere opportunamente considerato tanto dalle famiglie quanto dalle scuole dove devono essere messi a disposizione aiuti psicologici per i ragazzi, almeno un terapeuta per ogni scuola superiore.

Articoli più recenti